Loading...

LA PSICOLOGIA DEL COLORE NELLE STRATEGIE DI MARKETING

Se desideri scoprire come la psicologia del colore può portare a migliori conversioni nelle strategie di marketing, questo articolo è dedicato a te!

La scelta dei colori nelle comunicazioni svolge un ruolo molto importante, in quanto essi hanno la capacità di influenzare la percezione del consumatore, evocando emozioni e sentimenti; per questo motivo i marketer di tutto il mondo studiano minuziosamente il target della comunicazione e scelgono quale colore sarà più adatto a raggiungere gli obiettivi del progetto.

Nelle campagne marketing chi trova la giusta combinazione cromatica ha più chance di attirare il consumatore desiderato perché il colore ha un impatto sensoriale immediato ed influenza il 90% delle conversioni.

Scopriamo insieme perché…

IMPATTO PSICOLOGICO DEL COLORE.

In che modo il colore persuade il cliente sulla qualità del nostro prodotto?

Dal punto di vista fisiologico, nel momento in cui gli occhi percepiscono le immagini, mandano al nostro cervello le informazioni trasmesse da un colore in una regione nota come l’ipotalamo, l’area del cervello dedicata alle funzioni endocrine. Il segnala arriva tempestivamente, generando sensazioni e reazioni istintive all’utente.

Numerosi studi scientifici hanno rivelato che sono necessari solo 90 secondi affinché una persona possa essere influenzata da un colore specifico.
Da quel momento, circa l’80% delle conversioni con il marchio verrà influenzata prevalentemente dal colore del prodotto.

Ecco perché è fondamentale studiare bene le cromie.

IL SIGNIFICATO DEI COLORI.

Ogni colore ha un diverso tipo di impatto con ogni persona.
Questo impatto varia a seconda della cultura, delle preferenze personali e molti altri fattori.

Ad esempio, il giallo è un colore che gli uomini spesso trovano fastidioso mentre i bambini ne sono innamorati. Il colore viola è usato per esprimere eleganza e lusso, ma spesso è gradito esclusivamente dalla demografia femminile. Il colore rosso ha un impatto diretto sui livelli di impulso ed è usato per indicare la passione, seppur in alcune campagne è importante utilizzarlo con parsimonia perché può generare allarmismo, pericolo. Quando c’è bisogno di creare calore ed energia senza alcun pericolo, l’arancione è la scelta preferita, infatti la cromia è molto comune tra le bevande energetiche.

I colori trasmettono significati diversi anche in base alle tonalità utilizzate. Ad esempio, le cromie più scure di blu  hanno spesso significato calma, riflessività e integrità (particolarmente sfruttato in politica, come per il marchio che rappresenta la Casa Bianca negli Stati Uniti); le cromie di blu più chiare come l’azzurro sono frequentemente usati per promuovere intelligenza, ambizione e tecnologia (i più noti IBM, Intel, Microsoft Windows).

APPLICARE LA PSICOLOGIA DEL COLORE.

Lo studio delle cromie serve a farci capire l’importanza che hanno i colori nella nostra vita fisica e psichica, seppur alcune reazioni avvengano inconsciamente.
Conoscere questa psicologia è utile utilizzarli al meglio e individuare il colore più idoneo per attirare il pubblico di destinazione.

Se viene sviluppato sito web per un target femminile, ad esempio, è importante utilizzare i colori che catturano più facilmente l’attenzione delle donne ed evitare cromie più associate al genere maschile come il blu, l’azzurro o il grigio.

Un buon esempio da seguire è il sito web di L’Oréal Paris www.loreal-paris.it, dove è stata data un’impronta elegante ed autorevole mediante l’utilizzo del colore nero nell’intestazione. Il brand ha poi usato il bianco, suscitando sensazioni di calma e benessere. A completare il progetto cromatico sono presenti dettagli color oro, i quali denotano la preziosità del marchio.

L’Oréal Paris ha creato un progetto che utilizza bene la psicologia dei colori, ottenendo un sito piacevole, emozionante e di facile navigazione.

LE GIUSTE COMBINAZIONI DI COLORI.

Durante lo studio dei diversi colori, è importante valutare anche l’accostamento tra loro. Riuscire ad accostare bene le cromie è fondamentale: alcune tonalità insieme non sono gradevoli e possono provocare disturbo. Scopriamo insieme la ruota dei colori e le combinazioni cromatiche:

COMBINAZIONE MONOCROMATICA

Il composto monocromatico comprende diverse tonalità della stessa famiglia di colori. Questo schema, applicato ad un design grafico, crea un contrasto non troppo evidente, lineare ed efficace.

COMBINAZIONE DI COLORI ANALOGHI

Lo schema analogico considera i colori vicini tra loro sulla ruota cromatica. L’abbinamento fra di loro crea un’armonia stabile e delicata, con un basso contrasto, basata sulla somiglianza fra questi colori (Es. blu – viola – rosa).

COMPOSIZIONE CROMATRICA TRIADE

L’abbinamento cromatico a triade prevede la scelta di tre colori in punti equidistanti sulla ruota dei colori. Questa combinazione di colori funziona con equilibrio quando all’interno del progetto un colore dei tre prevale sugli altri. Lo schema è un equilibrio tra i colori analogici e complementari.

COMBINAZIONE DI COLORI COMPLEMENTARI

La combinazione di colori complementari utilizza le cromie opposte fra di loro sulla ruota cromatica. Ogni colore ha solo un colore complementare. Questa combinazione è molto espressiva e d’impatto, benché sia difficile da utilizzare perché si basa sul contrasto.

STRATEGIE A COLORI.

Ecco spiegato perché la personalità del marchio deve essere studiata con meticolosità prima di sceglierne i colori. Non è solo una questione estetica: ci vuole una strategia.

Chi lavora nel mondo del marketing e del design sa che le menti sono programmate per rispondere agli impulsi trasmessi dal colore e solo successivamente dal concept. Il colore gioca un ruolo importantissimo perché deve trasmettere una percezione e uno stimolo all’azione, che serva a incuriosire l’osservatore o a spingerlo ad acquistare. Affida la creazione del tuo Brand a professionisti… e chi meglio di un’Agenzia di Comunicazione chiamata Sfumature può esprimere meglio i colori del tuo successo? ♥

Commenti(0)

Lascia un commento